Social Media

Threads: il nuovo social della famiglia Meta

Icon arrow
20.07.2023

Meta - la società fondata da Mark Zuckerberg di cui fanno parte anche Facebook, Instagram e Whatsapp - col lancio di Threads si è posta un chiaro obiettivo: creare un’alternativa allettante alla caotica Twitter di Musk. 

L’interfaccia si presenta praticamente identica a quella di Twitter ma con la possibilità di spaziare la scrittura di post fino a 500 caratteri - includendo link, foto e video fino a 5 minuti che potranno essere facilmente condivisi sulle storie di Instagram. Il beneficio maggiore deriva dalla possibilità di collegare il nuovo account creato su Threads a quello di Instagram, ereditando in modo diretto i contatti e quindi il proprio pubblico di follower. 

Un social network decentralizzato: Threads si prepara a superare Twitter

Al contrario di Twitter, Threads è una piattaforma che sfrutterà presto il protocollo ActivityPub rendendo possibile l’interazione tra utenti su diverse piattaforme social decentralizzate. Hanno aderito alla stessa linea d’azione anche le reti di microblogging Mastodon e Tumblr. 

Immaginata chiaramente per tirare a sè gli utenti in fuga da Twitter, l’ultima creazione di Zuckerberg è al momento fruibile in 100 paesi del mondo e, diversamente da quanto dichiarato al momento del lancio, servirà un altro po’ di pazienza prima che diventi accessibile anche nell’Unione Europea, dove vengono richieste regole più ferree in materia di privacy per la tutela degli iscritti. Per gli utenti residenti nell’UE è comunque possibile leggere i contenuti pubblicati dagli utenti tramite browser.

Threads: 30 milioni di iscritti in un solo giorno!

Il debutto di questa nuova piattaforma è ottimo considerando che i dati raccolti nelle prime ventiquattro ore dal lancio parlano di almeno 30 milioni di iscritti.
Ha favorito la promozione di Threads, l’ingresso di personaggi come Bill Gates, Oprah Winfrey, Shakira e Ellen DeGeneres e i messaggi di benvenuto entusiasti proprio di Zuckerberg.

Solo il tempo saprà dire se Meta riuscirà ad imporsi a dovere e chi tra i due imprenditori primeggerà. Al momento non resta che seguire attivamente ciò che avviene per prepararsi ad approdare presto su questa nuova applicazione.

hai una domanda?

Vuoi avere più informazioni sui servizi che possiamo offrirti? Non esitare a contattarci! Lasciaci i tuoi contatti di riferimento e fai la tua richiesta: ti risponderemo in un batter d'occhio!